PASSEGGIATA CULTURALE
CON VERONA MINOR HIERUSALEM

18 Maggio 2019

LA PASSEGGIATA

La passeggiata culturale sarà una piacevole sorpresa per quanti, appassionati dello sport e dello spirito sportivo, amano conoscere luoghi ricchi di arte e di cultura.

Scopri tutte le informazioni necessarie a partecipare.

STRAVERONA
“Rinascere dalla Terra. Verona crocevia di civiltà, storia e cultura”

Sabato 18 maggio, nell’ambito della Straverona, il Progetto Verona Minor Hierusalem propone una passeggiata culturale con un percorso storico artistico nelle chiese dell’itinerario “Rinascere dalla Terra, Verona crocevia di civiltà, storia e cultura”: il percorso è collocato lungo la Via Postumia che attraversa Corso Cavour e il centralissimo corso Porta Borsari, con le visite a chiese che nascondono tesori architettonici e culturali. Il Progetto VMH, voluto dalla Diocesi di Verona, è della Fondazione Verona Minor Hierusalem ed è sostenuto dalla Fondazione Cariverona, Banco BPM e Società Cattolica di Assicurazione, ed ha come ideatore don Martino Signoretto e come coordinatrice Paola Tessitore.

Suddivisi in gruppi di quaranta persone, i partecipanti potranno visitare alcune delle chiese dell’itinerario, e saranno accolti dai volontari in un percorso storico spirituale che li porterà a conoscere una Verona diversa e suggestiva, pur attraversando alcune delle vie più frequentate della città.

Il ritrovo è alle ore 14.00 in Piazzetta SS. Apostoli, attigua a Corso Cavour, dove ci sarà la registrazione dei gruppi e alle 14.30 la partenza dell’itinerario che porterà i visitatori nel sacello delle SS. Teuteria e Tosca, a S. Lorenzo, a S. Eufemia, a S. Giovanni in Foro, a S. Benedetto al Monte e a San Zeno in Oratorio.

A seguire, per chi lo vorrà, è possibile partecipare alla messa celebrata da Don Martino Signoretto alle 18.30 (definiremo a breve in quale chiesa)

Per gustare maggiormente la passeggiata, ai partecipanti saranno forniti alla partenza dei materiali appositi le cui libere offerte contribuiranno a sostenere il Progetto VMH che si basa sul volontariato: potranno scegliere la mappa descrittiva del percorso, insieme alle schede dettagliate delle cinque chiese, o la credenziale del pellegrino (include la mappa descrittiva), cioè una sorta di diario di viaggio dove apporre i timbri delle chiese visitate, che all’interno riporta la descrizione storico artistica degli edifici sacri.

Ogni partecipante riceverà in omaggio un pettorale della 37ª Straverona.
Il numero di partecipanti è limitato a 200.


Iscriviti